pasemplice.it

Comune di Lavello [2]

Elenco degli uffici pubblici di categoria Comune di Lavello nella Regione Basilicata.

Esempio di risposta alle domande piĆ¹ frequenti

Cittadini comunitari che richiedono l'iscrizione anagrafica quale documentazione devono produrre?

I cittadini dell'Unione Europea per poter soggiornare in Italia per un periodo superiore ai tre mesi devono iscriversi all’anagrafe della popolazione residente, presso il comune, ai sensi dell'art.9 del Decreto Legislativo 6 febbraio 2007, n. 30), dichiarando il luogo in cui dimorano e presentare, oltre al documento d'identità o al passaporto, la documentazione attestante il diritto a soggiornare in Italia e in particolare:

coloro che esercitano un'attività lavorativa dovranno dimostrare la qualità di lavoratore;

coloro che non lavorano dovranno dichiarare di possedere le risorse economiche sufficienti al soggiorno ed esibire una polizza sanitaria;

gli studenti dovranno dimostrare di seguire un corso di studi, oltre a dichiarare il possesso delle risorse economiche per il soggiorno e mostrare la polizza di copertura sanitaria;

i familiari, a loro volta cittadini dell’Unione, dovranno documentare la qualità di familiare o di familiare a carico;

i familiari, extracomunitari, dovranno presentare il passaporto e il visto d 'ingresso quando richiesto, i documenti che attestino la qualità di familiare (e, se necessario in relazione alla tipologia d'istanza, di familiare a carico), nonché l'attestato della richiesta d'iscrizione anagrafica del familiare del cittadino dell'Unione e la carta di soggiorno di familiare di cittadino UE, se ne sono già in possesso.
Il comune, al momento della richiesta d’iscrizione, rilascia agli interessati un documento che attesta l’avvio del procedimento d’iscrizione e, a seguito della conclusione di tale procedimento, un attestato d’iscrizione anagrafica. Come chiarito dalla circolare n. 19 del 6 aprile 2007, nel caso dei familiari extracomunitari di cittadino comunitario, il perfezionamento del procedimento d 'iscrizione conseguirà all'esibizione della carta di soggiorno di familiare di cittadino UE. Dopo cinque anni di soggiorno, il cittadino dell’Unione può chiedere al comune l’attestazione di soggiorno permanente."
Per approfondimenti: Ministero dell'Interno.